Fastweb corre ancora

In un fine settimana senza spunti particolari, Piazza Affari, a differenza di altre Borse europee, è riuscita a chiudere con un modesto attivo (più 0,10%) per gli indici principali, limitando a una contenuta limatura il bilancio settimanale. Il tutto in un contesto operativo interessante, che vede la media giornaliera stabilizzarsi intorno a 5,5 miliardi di controvalore. Protagonista di nuovo la Fiat, in crescita di quasi il 2% e a un passo da quota 14 euro, nel giorno in cui sono cresciute le attese per un ritorno al dividendo. Di nuovo interesse per Telecom (più 1,2%), mentre continua a correre Fastweb (più 4,9%), grazie all’annuncio di un accordo con Vodafone. Quasi ignorati i grandi comparti del listino: tra i bancari in evidenza solo Capitalia (più 1,8%), mentre tacciono le big; tra le «popolari» riparte Bper (più 1%), all’annuncio della esecuzione di un complesso aumento di capitale. Giornata positiva per i titoli del lusso, specie quelli dell’occhialeria, in connessione con lo svolgimento della fiera del settore a Parigi: Marcolin balza del 10,2%, mentre le Safilo crescono del 7%. Tra le mid cap riaffiora l’interesse per Juventus (più 4,7%); ma calano le Sirti di oltre il 4 per cento.