Fastweb e Tiscali, continua la corsa

da Milano

Non si arresta la corsa, cominciata lunedì, di Tiscali e Fastweb. Le azioni di quest’ultima sono salite a Milano dell’1,85% a 36,80 euro, ma anche le Tiscali sono cresciute mettendo a segno un progresso del 2,7% a 2,35 euro. A far scattare ancora gli acquisti su Fastweb sono le speculazioni del mercato su un interesse, smentito, di Vodafone per la società. Lunedì Sfr (44% Vodafone e 56% vivendi) ha rilevato la rete di Tele2 per 354 milioni di euro. Vodafone sta dunque modificando la propria strategia di puro operatore mobile andando ad acquistare realtà di rete fissa locali. Ma a far scattare gli acquisti sono state le interpretazioni di alcune dichiarazioni attribuite all’amministratore delegato di Vodafone, Arun Sarin, il quale non avrebbe escluso l’ipotesi di una futura acquisizione di Fastweb. In realtà la società ha definito «destituite di ogni fondamento queste ipotesi». Già il mese scorso Vodafone, in occasione dell’accordo commerciale siglato con la società italiana, aveva negato l’ipotesi di un’acquisizione di Fastweb o di un ingresso nel capitale.