Fastweb in forte ribasso

Piazza Affari non ha potuto sottrarsi alla tendenza prevalente sui mercati azionari, anche se ha corretto alcune punte minime verificatesi dopo l’avvio di Wall Street. Le perdite degli indici, che vanno dallo 0,63% del S&P/Mib, all’1,19% del Midex, confermano la fragilità delle quotazioni di fronte a un flusso di offerte non molto consistente. In sostanza è mancata la voglia di intervenire sul mercato, come conferma il volume degli scambi, attestatosi a 4,8 miliardi. Venduti i titoli delle banche, con Banco popolare in calo dell’1,9%; richiesto Banco di Desio (più 2%) ai rumors di trattative per la cessione dell’istituto. Debole Fiat (meno 3,5%), al pari di Fastweb, che arretra del 5,6%. La scarsa trama operativa ha penalizzato titoli come Indesit (meno 6,5%) ed Eurotech (meno 6,3%), mentre spinge al rialzo Fullsix (più 16,5%).