Fastweb prima nella tv via web

da Milano

«I giganti delle telecomunicazioni che spendono miliardi per sviluppare la tv su internet avrebbero qualcosa da imparare da Fastweb». Così un articolo uscito ieri sul Wall Street Journal, in cui si sottolinea come Fastweb, con il protocollo Iptv, «sia stata una delle prime compagnie al mondo a diffondere la televisione via internet con connessione ad alta velocità». Il provider di tv via Internet italiano, con i suoi 170.000 abbonati, è nel mondo il quinto per grandezza e ha la più elevata rendita per abbonato. Per la compagnia non è stato facile raggiungere questi livelli: «Il problema principale è convincere la gente che può avere con noi lo stesso servizio a cui è abituata, senza rinunciare a nulla» ha spiegato al quotidiano finanziario americano il capo della divisione media e tv, Paolo Agostinelli. Secondo alcuni studi di Ims Research alla fine del 2006 ci saranno nel mondo circa 5,9 milioni di abbonati alla tv via Internet che nel 2011 saranno circa 32 milioni (48 secondo Gartner Group). Il mercato più importante al momento è quello francese con circa 2 milioni di utenti seguito da Hong Kong con 720mila e l’Italia dove ci sono 360mila abbonati.