Fastweb, ricavi in rialzo Parisi: «Il 2008 sarà l’anno della tv via web»

da Milano

Fastweb gira al rialzo dopo la diffusione dei conti trimestrali. I titoli della società di tlc a banda larga rilevata da Swisscom hanno segnato a fine giornata un rialzo dello 0,6%. Nella mattinata di ieri invece i titoli erano scesi facendo registrare una delle peggiori performance tra le società a maggior capitalizzazione a causa del timore che i conti del terzo trimestre fossero molto deludenti. Nel dettaglio, l’azienda di telecomunicazioni ha concluso il terzo trimestre con una perdita di 18,1 milioni a fronte di quella da 17,2 milioni di un anno prima e un ebitda in crescita dell’8,7% a 93,6 milioni, su ricavi in aumento del 10,9% a 353,8 milioni. I vertici della società, inoltre, hanno rivisto al ribasso le stime 2007: le attese sono di un ebitda di 480 milioni (520 milioni in precedenza) e ricavi per 1.450 milioni contro i 1.600 previsti. L’amministratore delegato Stefano Parisi ha però spiegato che resta la fiducia in una continua crescita. «La revisione al ribasso - ha spiegato Parisi - è stata dettata unicamente dal diminuito contributo del wholesale e dalla riduzione del potenziale Consip». Parisi prevede per il prossimo anno «un vero e proprio boom della tv via Internet». L’ad ha anche detto che Fastweb potrebbe prendere in considerazione la possibilità di «condividere gli investimenti sulla rete in fibra ottica» di nuova generazione con Telecom Italia».