«Fate qualcosa, qui è un incubo»

«L’altra sera anche noi siamo stati narcotizzati e derubati. Abbiamo paura». A parlare sono Angela Ferra e la figlia Sabrina di 17 anni, una delle cinque famiglie rimaste vittime dei rapinatori in azione negli ultimi tre giorni a Fontechiari. «Ci siamo svegliate con un forte mal di testa - raccontano - abbiamo trovato la casa a soqquadro. Per fortuna i ladri non hanno preso molto, ma noi abbiamo paura». «Mio marito - aggiunge all’Ansa Angela Ferra - la mattina guida i pullman e la notte invece di dormire, sta dietro alla finestra a guardare se entra qualcuno. Non è vita. Bisogna far qualcosa, vogliamo essere tutelati. Non è possibile che siamo arrivati al punto di non poter stare più tranquilli nemmeno nelle nostre case».