Il fattore S

Dopo una settimana di tensione e di scaramanzie, oggi il verdetto

Per fortuna alle cinque, o giù di lì, sarà tutto finito e lo scudetto prenderà una direzione. Non se ne poteva più. Perché, a prescindere da quello che sarà in città (funerale o festa pazza) c’è da riferire di un’angosciante settimana. Che ha svelato la moderna faccia di un tifoso romanista timoroso di vivere (bene) l’emozione di uno scudetto sul filo di lana. Sette giorni di monocorde scaramanzia con tutti quei complimenti all’«Inter campione d’Italia» e rimpianti per uno «scudetto gettato via dalla finestra». Dappertutto l’odiosa litania, ufficialmente figlia della prudenza. Colpa dei comunicatori, di chi misura il polso del tifo cittadino e poi modella l’opinione generale a piacimento. Tanti, troppi gli opinionisti-tifosi di radio e tv barricati dietro una sfilza di riti scaramantici. Quelli dell’inflazionatissimo «non succede, ma se succede...». Quelli ammazzademocrazia del maxischermo che porta sfiga. Quelli che alla fine ti vogliono convincere che è meglio così perché sotto sotto non hanno gli attributi per dirlo che la Roma ha un buon 35-40 per cento di possibilità di farcela a diventare campione d’Italia. Come spiegare, del resto, le quote Snai che danno i giallorossi a un prudente 3,50; l’impresa sarebbe quotata a non meno di 8,50-9. E la gioia un po’ sbruffona del romano tipico? Non pervenuta.
Insomma, una vigilia grigia di un pomeriggio speciale. Nell’attesa del verdetto gustiamoci questo doppio confronto al cardiopalmo Catania-Roma e Parma-Inter. Ieri sera a Fiumicino per il saluto ai giocatori qualche tifoso si è sbilanciato con entusiasmo: alla faccia dell’appiattimento. Stasera la Roma avrà comunque gli applausi meritati per una stagione al di sopra delle più rosee aspettative. La scaramanzia lasciamola a chi spera in un improbabilissimo terno al lotto e non in un meritato, terreno scudetto. Piuttosto, prendete nota di questo particolare non da poco: per questo pomeriggio il servizio meteo dell’Aeronautica prospetta un bel temporale a Parma e sole e temperature estive a Catania. Tanti baci perugini.