Un fatturato di 113 milioni

Con Franco Stocchi, imprenditore marchigiano della prima generazione, prosegue la nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Fa prima il fresatore in Svizzera, poi apre nel suo paese, Urbania, in provincia di Pesaro-Urbano, un'officina meccanica, quindi diversifica nell'abbigliamento producendo jeans per conto terzi. Per anni fa il faconista. Facendo di Urbania un polo industriale di jeans. Solo alla fine degli anni Novanta comincia a produrre con marchi propri o in licenza: Jackerson (golf), Crosby Hallen & Cobb (sportswear), Parasuco Cult (jeans con ricami e applicazioni varie). Apre uno stabilimento anche in Romania, va in controtendenza nelle vendite, sogna in grande. Operando non solo nell'abbigliamento (giro d'affari di oltre 113 milioni di euro, per buona parte grazie all'export) ma anche nella meccanica e nell'immobiliare.