Un fatturato di 150 milioni di euro

Con Leonardo Ghinamo, imprenditore della prima generazione dopo avere lavorato come dipendente alla Fiat e alla Catene Regina, ecco un'altra puntata della nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Classe 1936, originario di Boves, provincia di Cuneo, figlio di un falegname (la madre aveva un negozio di tessuti), Ghinamo prende due lauree in ingegneria e poi approda nel 1972 in un'azienda di Cuneo, la Bottero, rilevando parte delle azioni: pur avendo una grande capacità innovativa nel settore delle macchine per la lavorazione del vetro, l'azienda si trova in affanno per la scomparsa del fondatore. E la porta al top mondiale. Oggi il gruppo Bottero ha 850 dipendenti e un fatturato consolidato di 150 milioni di euro. L’export incide per il 90%.