Un fatturato di 230 milioni

Con Cecilia Battistello Eckelmann, conosciuta internazionalmente come la «signora dello shipping», ecco un'altra puntata della nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Originaria di un paesino di Vicenza, diploma di segretaria d'azienda, Cecilia si trasferisce a Milano finendo per lavorare nell'attività di trasporto container avviata negli anni Settanta con la Contship Italia da un imprenditore ligure, Angelo Ravano. E all'ombra di Ravano si fa una reputazione professionale invidiabile. Vive per vent'anni in Gran Bretagna al quartiere generale della Contship, poi si trasferisce a Cipro dove c'è la sede della logistica del gruppo, si sposa con un tedesco socio di Ravano. Ed è questo tedesco, alla guida di un colosso nel trasporto container, che acquisisce il controllo della Contship alla morte di Ravano. Oggi la Contship, guidata da Cecilia Battistello, controlla i terminal container di Gioia Tauro, La Spezia, Livorno, Ravenna, Cagliari, è entrata di recente anche a Voltri, ha più di duemila dipendenti e 230 milioni di euro di fatturato.