Fatturato di 503 milioni

Con i fratelli Alfredo e Adriano Aureli, riminesi e imprenditori della seconda generazione, prosegue la nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Alfredo, amministratore delegato, è nato nel 1944; Adriano, attuale presidente degli industriali di Rimini, è del 1935. Ed insieme all'amico Giuseppe Gemmani, classe 1925, presidente dell'azienda, sono in diversi ruoli alla guida di Scm Group, leader mondiale nelle macchine per la lavorazione del legno.

Con loro ci sono già quattro componenti della terza generazione Gemmani e Aureli. Fatturato di 503 milioni di euro realizzati per il 70% con l'export, venti stabilimenti tutti in Italia, quartier generale a Rimini, 3mila dipendenti, 25 filiali, il gruppo produce anche macchine per la lavorazione del marmo, del vetro, della plastica, dei termoformati, dei metalli leggeri e ha due fonderie che lavorano per il 92 per cento per conto terzi e per l'8 per cento per il gruppo. Le spese dell'ufficio ricerca, in cui sono impegnate nel complesso 380 persone, incidono per il 6 per cento sul fatturato.

Annunci

Altri articoli