Un fatturato di 57 milioni (40% export)

Con Diego, Dario e Luca Rossetti, tre fratelli tutti originari di Legnano e alla guida della Fratelli Rossetti di Parabiago, ecco un'altra puntata della nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Imprenditori della seconda generazione ed età compresa tra i 40 e i 50 anni, i tre fratelli hanno sostituito il padre Renzo, fondatore dell'azienda insieme con il fratello Renato, nel gennaio 2003 in occasione dei cinquant'anni di attività della Fratelli Rossetti, nata nel 1953 (ma solo nel 1958 nasce la prima vera fabbrica) producendo prima scarpe sportive, quindi scarpe classiche maschili, in seguito anche quelle femminili. Fino ad allargare il campo a borse, cinture, abbigliamento in pelle. L'azienda produce tutto all'interno dei tre stabilimenti di Parabiago, dà lavoro a 300 persone con un fatturato di 57 milioni di euro di cui il 40 per cento grazie all'export, ha una rete di 26 boutique monomarca, 15 in Italia e 11 tra l'Europa e gli Stati Uniti d’America. Tutte di proprietà. Ed ora sta sviluppando una nuova rete (ma in franchising) in Medio Oriente e India.