Un fatturato di 57 milioni e 1.200 addetti

Con gli attuali 900 mezzi la società serve ben 214 città, per complessivi 900mila abitanti, e oltre 270 società private

Con Giovanni Battista Pizzimbone, imprenditore della prima generazione, ecco un’altra puntata della nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Classe 1966, originario di Savona ma cresciuto a Vercelli, ex carabiniere, Gibi Pizzimbone è proprietario insieme al fratello Pierpaolo della Biancamano, società di partecipazione nel mondo della raccolta e smaltimento rifiuti. Il gruppo, di cui è stata chiesta la quotazione in Borsa al mercato Expandi, controlla due società: la Ponticelli di Imperia e la Aimeri Ambiente di Cuneo. Quartiere generale a Milanofiori, 1.200 dipendenti, 57 milioni di fatturato di cui l’80% con i servizi di igiene, il gruppo Biancamano opera in Piemonte, valle d’Aosta, Lombardia, Liguria, Sicilia, parte dell’Emilia e della Sardegna. Il «parco» è costituito da 900 mezzi e offre servizi a più di duecento Comuni.