Un fatturato di 85 milioni

Con Marco Martini, imprenditore della seconda generazione, ecco un'altra puntata della nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Classe 1966, nativo di Milano, sposato e laurea in fisica elettronica, entra a metà degli anni Ottanta nell’azienda che il padre ha fondato nel 1958 e che produce componenti per ascensori idraulici, quelli vantaggiosi sino a cinque fermate. Diventando nel tempo leader mondiale. Ha il quartiere generale a Pero, nell'hinterland milanese, dà lavoro a 400 dipendenti di cui 250 in Italia, dispone di sette stabilimenti: tre in Italia (Novara, Settimo Torinese, Lavis in provincia di Trento) e quattro all'estero (Canada, Grecia, Svezia, Cina). Il fatturato è di 85 milioni di euro (quello previsto a fine 2006 è di 90 milioni) di cui l'export incide per l'80%. Cina e Stati Uniti assorbono il 15% delle vendite.