Fatturato per l’80 per cento militare

Riconversione al civile? Per Finmeccanica tanto varrebbe chiudere bottega, perché oltre l’80% dei ricavi (12,4 miliardi nel 2006, con un utile netto di un miliardo di euro) dipende dalle attività nel settore aerospaziale e della difesa. Se potesse il management cercherebbe di disfarsi anche delle residue attività civili nel campo dell’energia e soprattutto dei trasporti. Finmeccanica cerca di concentrarsi sul core business, aerospazio e difesa. E se è vero che Alenia Aeronautica è fortemente impegnata anche nel settore dell’aeronautica civile, se AgustaWestland vende anche elicotteri commerciali e se alcune linee di attività nell’elettronica o nello spazio hanno una valenza civile, si tratta comunque del frutto di attività fortemente integrate, militari e civili.