Fatture false, indagati i vertici delle coop rosse

Sterza verso il mondo delle coop rosse l’inchiesta che la procura di Perugia sta conducendo per false fatturazioni. Ieri la Guardia di finanza ha perquisito la Coop Centro Italia e ha portato via carte e documenti lasciando un avviso di garanzia al vertice, a iniziare dal presidente Giorgio Raggi. Nel mirino una serie di consulenze pagate al costruttore Giombini per l’acquisto di un terreno che ammontano a un milione e mezzo di euro. Una cifra che rappresenta il 23 per cento del valore dell’immobile.