Favia: "Casaleggio ha sempre vissuto di finanziamenti pubblici"

Dai soldi pubblici intascati per anni alla finta trasparenza sui fondi parlamentari, l'ex grillino inguaia i vertici del M5S

Il guru del Movimento 5 Stelle, Gianroberto Casaleggio, a Villa d'Este

La struttura granitica del Movimento 5 Stelle inizia a scricchiolare. Le espulsioni dei quattro senatori dissidenti hanno riaperto il nodo sulla democrazia interna e sullo strapotere (palese) di Beppe Grillo e (occulto) di Gianroberto Casaleggio. Nodo che ha ridato voce a ex grillini espulsi e che ha portato alla formazione di nuovi movimenti politici che alle prossime amministrative metteranno i bastoni tra le ruote agli stellati. Mentre si apre un nuovo fronte a Parma dopo il battibecco tra il comico genovese e il sindaco Federico Pizzarotti, il vice presidente della Camera Luigi Di Maio ha riapero un nuovo scontro con Giovanni Favia. Col risultato che l'ex grillino espulso da Grillo ha deciso di vuotare il sacco e di raccontare tutti gli altarini della premiata ditta Grillo-Casaleggio: dai soldi pubblici intascati per anni alla finta trasparenza sui fondi parlamentari.

Ieri Di Maio ha etichettato Favia "piccolo Fiorito". Il consigliere comunale bolognese ha ribattuto per le rime parlando del "grande fango", quello prodotto dallo stesso Di Maio nonché dalla "macchina comunicativa 5 Stelle (mantenuta con soldi pubblici) contro i quattro espulsi al Senato". "Mi viene sempre un gran dispiacere pensando a quello che è diventato oggi l’attuale 'partito agenzia' - ha spiegato Favia sul blog - per me era un sogno collettivo a cui avevo creduto e dato tutto me stesso in tempi in cui non c’erano soldi, voti o poltrone da vice presidente della Camera a disposizione". E proprio per questo ha deciso di vuotare il saccon con Alessandro Milan. A Funamboli su 7Gold ha raccontato tutta la verità sul "caro leader" e sul guru. "Casaleggio ha vissuto in larga parte grazie ai finanziamenti pubblici". Favia, che fu cacciato dal movimento nel 2012 dopo il fuorionda di PiazzaPulita in cui accusava l'ideolodo del M5S di essere una sorta di piccolo dittatore, parla dei soldi pubblici che Casaleggio percepiva dall'Italia dei Valori. "Quando Grillo lisciava il pelo a Di Pietro era perché Casaleggio, tramite Grillo, aveva trovato un cliente molto buono, da 700mila euro l'anno - ha continuato - coi soldi del finanziamento pubblico, finanziava sicuramente anche il Movimento. Senza dimenticare che prima lavorava per una società parastatale e l'ha fatta quasi fallire". E sui soldi pubblici anche i grillini, qualche problema, ce l'hanno. "I soldi sono un fattore importante per il M5S - ha spiegato Favia a Milan - oggi non sappiamo effettivamente quanto spendono con la diaria. Qualcuno mi racconta che c'è chi si paga la colf...". Insomma, all'interno del Movimento 5 Stelle non c'è trasparenza nella gestione dei fondi parlamentari: "Sul sito dove vengono elencati è pieno di voci generiche e senza giustificativi. Senza parlare della voce altro...".

Secondo Favia, Grillo e Casaleggio hanno creato "un movimento dicendo di voler ridare la politica ai cittadini", invece "si sono messi in mezzo ai coglioni a fare i padroni". "Oggi al Movimento piace essere governato, piace il comando dell'uomo forte", ha continuato l'ex stellato dando ragione a Corrado Augias: "Sono squadristi inconsapevoli. Li chiamo talebani, perché sono sempre con Grillo anche quando fa sciocchezze incredibili". Anche quando viene espulso un grillino dopo l'altro. "Ne resterà soltanto uno", ha chiosato Favia ricordando gli ultimi strali contro Pizzarotti, il sindaco di Parma scomunicato da Grillo per aver organizzato un incontro coi candidati sindaci stellati. "Pizzarotti sarà il prossimo espulso - ha concluso - anche se cacciare via lui non è semplice come cacciare un parlamentare...".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 04/03/2014 - 14:28

Hai capito? Questo Casaleggio è un altro De Benedetti. Campano a sbafo alle spalle dei contribuenti.

lakos29

Mar, 04/03/2014 - 14:33

Gomblotto è tutto un gomblotto contro di noi è la nostra gestione pulita della politica. Ma che se ne tornino a casa tutti, se continua con le espulsioni mi sa che alle europee in lista ci saranno Grillo Casaleggio ed i loro parenti.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 04/03/2014 - 14:34

Povero Sig.r Grillo il suo "caso" ritengo sia patologico; continua a fare monologhi pensando di essere un comico ma riesce a far ridere perché non si può sempre piangere. Ritorni da dove è venuto, nella sua bella Liguria; forse riuscirà a scucire qualche Liretta ai suoi concittadini. Shalom

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 04/03/2014 - 15:04

scassa Martedì 4 marzo Sono stupita che i sostenitori di Grillo,credano anche alle favole ,cosa che neppure i piccoli da Asilo non fanno più da lustri innumerevoli ! Ma credevate proprio che fossero come si proclamavano ,casti ,puri,incorruttibili ,,scevri da lussuria per il denaro e potere,e dai benefit che tutto ciò comporta,compresa la puzza sotto il naso,la presunzione,la supponenza e l'ignoranza sia verbale ,sia della materia da trattare? Fino ad oggi abbiamo assistito a maneggi a loro interno e al loro assoluto disinteresse per il Paese tanto da farci dubitare persino sia anche loro ! Mio Nonno diceva :" i soldi ,in mancanza di genio si fanno in soli tre modi ...o rube' o eredi te' o puttane' ! Silvana Sassatelli.

evidio

Mar, 04/03/2014 - 15:06

Abbiamo subito la crisi, la cassa integrazione, la disoccupazione, abbiamo distrutto la scuola e perso il lavoro... non dobbiamo avere paura, mandiamo i via politici farabutti che hanno permesso e voluto tutto questo e votiamo M5S. Bella o brutta che sia è l'unica alternativa. Mandata a casa la vecchia politica avremo poi modo di fare i conti con il M5S... se non saprà fare (come credo) ciò che promette, manderemo a casa anche quelli...

paolinobg

Mar, 04/03/2014 - 15:19

beh allora grillo & casaleggio sono "coxoni" mille volte... se davvero e' campato delle briciole di soldi come dice il figliol prodigo Favia (accasatosi con Ingroia non dimentichiamo...) perche' quando gli e' arrivato il megabanchetto da 40 e passa milioni di euro non se lo sono pappato ma l'hanno restituito allo stato?!? Xke' non spiega questo Favia? Cioe' se uno e' ladro di biciclette.. il giorno che si trova una mercedes con chiavi nel garage come regalo perche' dovrebbe essere cosi' stupido da restituirla?!? Favia invece malgrado le promesse di dimissioni sta ancora occupando la poltrona da consigliere regionale e negli ultimi giorni sta probabilmente "vendendosi" al miglior offerente (e c'e' da credere che ci sia la fila) per spalare fango sul M5S

KARLO-VE

Mar, 04/03/2014 - 15:45

Qualcuno racconta che Favia sia un rosicone ed abbia il dente avvelenato per essere stato cacciato dal movimento e adesso cerca di ricoprirlo di fango.

Ritratto di ..beautiful.Day.

..beautiful.Day.

Mar, 04/03/2014 - 16:05

flavia chi?

Giorgio5819

Mar, 04/03/2014 - 16:20

Bella lì, alla faccia di tutti i babbioni snob che li hanno votati.

KARLO-VE

Mar, 04/03/2014 - 16:44

Non sapete proprio fare informazione corretta, è nel vostro DNA, Favia se ascoltate la sua dichiarazione ha detto che Casaleggio ha VISSUTO largamente con il finanziamento dell'Italia dei Valori che gli ha commissionato un sito web

eloi

Mar, 04/03/2014 - 16:56

A loro serviva solo un esrcito in camicia? a scacchi. non bianchi e neri, ma arcobaleno.

vince50_19

Mar, 04/03/2014 - 17:46

A me Casaleggio con il suo modo di fare, la struttura che ha creato ricorda "scientology" quando, tanti anni fa, lessi "Diametics" di Ron Hubbard.

Ritratto di aquila

aquila

Mar, 04/03/2014 - 18:37

Favia svela tutto questo adesso che lo hanno sbattuto fuori, ma prima perché è stato zitto? Tutto sommato gli stava bene evidentemente.

Ritratto di aquila

aquila

Mar, 04/03/2014 - 18:46

KARLO-VE ma, secondo te, prendere soldi da Di Pietro non è anche più grave??? Conosci i Valori del soggetto? Informati.....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 04/03/2014 - 19:28

ma ersola dov'è? com'è che qui non commenta? :-) si vergogna? :-) ma si, lasciamolo vergognarsi... poraccio :-)

macemax

Mer, 05/03/2014 - 08:00

Io vorrei far notare agli amici che hanno votato Grillo, solo una semplice cosa, ossia in parlamento sono un bel numero ma cosa hanno fatto di buono per cambiare le cose in questo paese???? NULLA. Hanno solo e sempre fatto ostruzionismo, nulla di costruttivo. Risultati ZERO. Tolto il tempo perso a litigare tra di loro, non gli è rimasto il tempo per fare qualcosa di buono. Mi risulta veramente difficile capire come ragiona il Comico. In democrazia le cose si cambiano confrontandosi con gli altri, al contrario c'è la DITTATURA.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 06/03/2014 - 00:21

Ma questi non si erano autonominati i purificatori della politica? Non erano quelli che rifiutavano i soldi pubblici? Che tristezza scoprire che hanno le mutande ancora più sporche di quelli che volevano "purificare".

angelomaria

Dom, 05/10/2014 - 18:31

COOME SE NON SI SAPESSE LE SANGUISUGE ALMENO CURANO MA LE ZECCHE POSSONO UCCIDERE!!!