La favola, tutta da scrivere, per rilanciare il turismo

L’ospedale
a rischio
incendio
Non sarà certo di questo che si deve occupare il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera ligure tanto dibattuto e contestato in regione. Ma di certo, all’obiettivo di efficienza e miglioramento delle strutture annunciato da Claudio Burlando e dal suo assessore Claudio Montaldo, non può contribuire la situazione del San Carlo di Voltri, dove mancano persino gli estintori. Come mostra la foto scattata dal nostro lettore Piergiorgio Razeti, sotto il cartello indicante la postazione per un presidio antincendio accanto all’ingresso della farmacia, c’è solo il gancio di sostegno, senza il necessario estintore contrassegnato dal numero 24. In un’altra immagine scattata pochi istanti dopo, appena dentro i locali privi di estintori, viene immortalato un occasionale deposito di materiale totalmente infiammabile: legno, casette di plastica e oggetti vari, vicini ad una scala. E al San Carlo l’idea è quella di trasferire l’Evangelico per fare un punto nascite di prestigio.