«Favoriamo il confronto»

«Nei confronti dell’Islam esistono anche qui in Italia molti atteggiamenti dettati da stereotipi, ma è altrettanto vero che ci sono molte persone che lavorano nel giusto, favorendo il dialogo. Trovare il tempo e la voglia di organizzare incontri come quello fatto alla Casa della cultura in cui ci si confronta, magari anche animatamente, è la strada giusta per migliorare». Parola di Stefano Levi della Torre, saggista e pittore che vive a Milano dove è docente alla facoltà di architettura del Politecnico ed è stato membro del consiglio della Comunità ebraica della città. Un consiglio concreto per realizzare il dialogo tra culture diverse? «Essere buoni, dunque attenti all’altro, non buonisti».