Fazil Say in Conservatorio Calderon dirige i Pomeriggi

Valeria Pedemonte

Oggi. In Conservatorio, alle 21, si esibisce la pianista Elisso Virsaladze in un programma interamente dedicato alle musiche di Chopin.
Domani. In Conservatorio, alle 21, suona il Quartetto Pavel Haas. In programma composizioni di Smetana, Janácek, Beethoven. All’Auditorium, ore 20.30, l’Orchestra Verdi, diretta da Ramin Bahrami, propone musiche di J.S. Bach.
Mercoledì. In Conservatorio per la Società dei Concerti, alle 21, il pianista Fazil Say, interpreta brani di Bach/Say, Beethoven, Ravel, Musorgskij.
Giovedì. In Auditorium, alle 20.30, l’Orchestra Verdi, diretta da Louis Langrée e con il pianista Simone Pedroni dà vita a musiche di Beethoven. Al Dal Verme, alle 21, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, diretta da Rani Calderon, propone composizioni di Leopold e Amadeus Mozart, nonché di Haydn.
Venerdì. Nella Sagrestia Bramantesca di Santa Maria delle Grazie, per «Musica e Poesia», l’Ensemble Harmonices mundi con Claudio Astronio come direttore e clavicembalista interpreta musiche di Albinoni.
Sabato. Al Dal Verme, alle 17, concerto dei Pomeriggi Musicali diretto dal giovane Rani Calderon, scelto fra «I nuovi talenti». In programma composizioni di Mozart e Haydn.
Domenica. Alla Triennale, ore 11.30, per «Brunch in Concerto» suonano Chiara Daneo (flauto) e Riccardo Balbinutti (percussioni) in musiche ispirate alla Cina. Nella Basilica di Santa Maria della Passione, alle 16.30, l’organista Federico Vallini esegue composizioni di J.S. Bach. In Auditorium, alle 20.30, l’Orchestra Verdi diretta da Charles Z. Bornstein, con i pianisti F. Fréderic Guy e Pietro De Maria, interpreta musiche di Xenakis, Fedele, Messiaen.