Fazio chiama Fiorello e lo invita nel suo show

Laura Rio

Be’, in quanto ad eleganza non c’è confronto. Fiorello strepita in mezzo alla strada che Fazio è «un bambino dell’asilo piagnucoloso preoccupato per gli ascolti», quest’ultimo replica chiamandolo in diretta e invitandolo nella sua trasmissione televisiva. Certo, Fiorello si è riscattato facendo ammenda davanti a milioni di persone al Tg1, però quella di Fabio resta una bella lezione di stile.
Tutto nasce, lo ricordiamo per chi si è perso le puntate precedenti, dall’incursione di Fiore domenica sera su Raiuno con lo speciale di VivaRadiodue. Improvvisata che ha irritato Fazio e Raitre (né il presentatore né i dirigenti della rete però hanno preso posizioni ufficiali) perché i due programmi si sono fatti concorrenza interna (anche se poi, alla fine, il risultato di ascolto ha premiato entrambi). Lo showman catanese, solleticato da un giornalista di Repubblica, domenica si era lasciato andare contro il collega: «Lo credevo un amico. Pensavo fosse un grande e invece mi ha molto deluso. E questi sarebbero i paladini della satira di sinistra?». Poi, rilette le sue parole sul quotidiano il giorno dopo, si è pentito e ha chiesto scusa doppiamente: in radio e in Tv. A questo punto, Fazio, per chiudere la vicenda ha deciso di reagire. Ieri è intervenuto al telefono a VivaRadiodue, la fortunata trasmissione del secondo canale radio e ha proposto al collega: «Vieni ospite a Che tempo che fa e facciamola finita, Così non vai in onda dall’altra parte». «Non ho potuto vedere che cosa avete combinato in tv perché ero impegnato su un'altra rete - ha esordito ironicamente Fazio - Posso avere una cassetta?». «Quando senti delle voci (quelle sull’irritazione dello stesso Fabio) fatti vedere, parliamone vis à vis... - ha aggiunto -. Il problema in questi casi sono sempre le voci di corridoio. Comunque, anche se non era il caso, ho gradito le tue scuse. Se vuoi, puoi andare in onda su Raitre al posto mio sabato e domenica», ha scherzato, concludendo: «L'incidente è chiuso, non se ne parlerà mai più».
Ora Fiorello andrà a Che tempo che fa? «Domenica non posso, ho da fare - ha replicato in trasmissione - sono a Taormina». Magari sarà per la settimana successiva. Ma lo showman catanese ha voluto anche mantenere la suspense sulle sue prossime apparizioni: «Ci potrebbero essere altre sorprese nei prossimi giorni», ha detto. Si vedrà. Nelle intenzioni di Fiore c’è di fare due incursioni televisive al mese. A Raiuno, ovviamente, sono graditissime, visti i risultati d’ascolto di domenica (8 milioni 168mila spettatori e 30,77% di share) e il forte traino dato alla fiction successiva (Assunta Spina). Ma, certo, un tipo di show come quello (la radio in Tv) non avrebbe la stessa forza se andasse in onda sistematicamente.