Faziosa la fantasia dei «cugini» ma Fausto Coppi era sampdoriano

Quante inesattezze nel leggere le lettere dei «cugini» rossoblù. Strano, perché dato che la loro prerogativa è quella di raffrontarsi solo con il passato (scudetti - una coppa Cristoforo Colombo e una apparizione in Uefa poco esaltante) la precisione dovrebbe essere d’obbligo.
Su una cosa dissento in quanto falsa e priva di fondamento: Fausto Coppi era sampdoriano senza ombra di dubbio. Quando era a Genova, si aggregava alla prima squadra della Sampdoria e si allenava con loro, le allego una prova inconfutabile, dove si vede Fausto con la divisa blucerchiata che sta per segnare un goal a Lusetti mentre sullo sfondo si riconoscono Bassetto, Fommei e Ballico.
Il resto è solo faziosa fantasia.
Cordiali saluti.