A febbraio fuga da azionari e obbligazionari

da Milano

Continua il momento no per la raccolta dei fondi comuni. Dopo il dato negativo per 5,88 miliardi di euro fatto segnare nel mese di gennaio, lo scorso febbraio, secondo i risultati provvisori resi noti da Assogestioni, la raccolta complessiva ha fatto segnare un rosso di 3,6 miliardi di euro.
Il patrimonio complessivo, si legge in una nota, si è fermato a febbraio a 602 miliardi di euro.
La performance peggiore arriva dagli obbligazionari, con un meno 3,94 miliardi di euro, seguiti da azionari (meno 1,445 miliardi), dai fondi di liquidità (meno 700 milioni) e da quelli bilanciati (meno 473 milioni). In positivo, invece, i fondi flessibili, per 2,075 miliardi, e gli hedge fund, con più 876 milioni.
Male i fondi italiani, con deflussi per 4,924 miliardi, mentre quelli roundtrip ed esteri fanno segnare rispettivamente più 435 milioni e più 878 milioni di raccolta.
Domani il Giornale pubblicherà la consueta pagina mensile di approfondimento con analisi e classifiche sul settore.