Febbre suina, ricoverata la cantante Tulisa

La febbre suina colpisce anche i vip. La
cantante del gruppo hip hop celebre fra i <em>teenager</em> del
Regno Unito, è stata ricoverata con i sintomi della
nuova influenza. La star era andata ad Atene a trovare la famiglia

Atene - La febbre suina colpisce anche i vip. Tulisa, cantante di un gruppo hip hop molto celebre fra i teenager del Regno Unito, gli N-Dubz, è stata ricoverata con i sintomi della nuova influenza A-H1N1. Il Sun ha pubblicato le foto in ospedale della 20enne Tulisa Contostavlos, leader della band di Camden Town insignita recentemente del prestigioso Mobo award.

La visita alla famiglia Giovedì sera, Contostavlos aveva preso un aereo diretto ad Atene per fare visita ai genitori al termine di un’impegnativa tournee in Inghilterra premiata da migliaia di fan. Ma già durante il volo ha accusato i primi disturbi, via via degenerati: dopo il ricovero in ospedale, i medici le hanno diagnosticato la nuova influenza potenzialmente letale. Stanotte, scrive il tabloid, Tulisa era sotto osservazione in una stanza isolata dell’ospedale di Pendeli, in Grecia, mentre i medici attendevano i risultati delle analisi.

La famiglia in quarantena Una fonte vicina al gruppo - attualmente al numero uno della classifica dei singoli più venduti in Gb con Number One - ha fatto notare che "Tulisa ha avuto una sorte davvero infelice. È passata dal successo delle vendite e del tour al panico per la sua salute. La sua famiglia - ha raccontato - è stata costretta a indossare mascherine per avere appena un minimo contatto con lei. È un momento terribile". Il portavoce degli N-Dubz ha confermato la notizia: "Speriamo che Tulisa abbia tutte la rassicurazioni e stia abbastanza bene da lasciare l’ospedale nei prossimi due giorni". Gli altri due membri della band (disco di platino con l’album di debutto, Uncle B), il 22enne Richard "Fazer" Rawson e Dino "Dappy" Contostavlos (21 anni), cugino di Tulisa, sono stati informati in Inghilterra delle sue condizioni di salute.