Fede: "Con Corona ho parlato una volta per le foto su Chi"

Il giornalista Emilio Fede, escusso a Milano in data 1° dicembre 2006, ha riferito anche alcune notizie circa un ulteriore probabile episodio di sfruttamento della prostituzione avvenuto in Francia, su uno yacht al largo di Saint Tropez. Al pubblico ministero Henry John Woodcock (W) Emilio Fede (F) precisa di aver anticipato in televisione la sua inchiesta e di essere contro il «traffico di donne».
W: «Voglio dire, va bene, Mora è amico suo. Questo insomma… dico, amico…».
F: «Amico... È il mio agente come lo è della Ventura, di Christian De Sica».
W: «Perché là c’è un rapporto strano, non personale, che non ci interessa, tra Mora e Corona, quelli sono affari loro. Ma c’è un rapporto nella gestione di queste ragazze, diciamo… Parlo anche di altre ragazze, parlo anche di ragazze… Non so, Aida Yespica, per esempio».
F: «L’ho vista una volta nella vita, purtroppo, e vestita anche... Io Fabrizio Corona l’avrò visto di persona… l’avrò incrociato una volta. Con Corona ci ho parlato per delle foto che sono andate su “Chi”. Io con Corona non ho mai avuto nessun rapporto, tranne che per dire: “Per favore, se hai delle mie foto…”. Non parlo di foto».