Federdistribuzione: estate 2009, a Milano negozi sempre aperti

Anche quest'anno le imprese della Gdo garantiranno ai milanesi che resteranno in città in agosto i normali livelli di servizio del resto dell'anno

Anche per l'estate 2009 le aziende milanese aderenti a Federdistribuzione, l'associazione che raggruppa la maggioranza delle imprese della Grande Distribuzione Organizzata (GDO), garantiranno l'apertura dei punti vendita per i giorni feriali, fornendo così un servizio completo e continuativo ai cittadini che, per necessità o per scelta, resteranno in città. Molti gli esercizi aperti anche la domenica. Nel mese di agosto i milanesi potranno infatti trovare aperti 248 negozi (176 alimentari e 72 non alimentari) tra Centri Commerciali, piccoli e grandi super, discount, grandi magazzini e superfici specializzate nei diversi prodotti non alimentari. Di questi ben 182 offriranno inoltre il servizio a domicilio. Per quanto riguarda le domeniche e le festività di agosto, nella prima e quinta domenica del mese rispettivamente 167 e 173 negozi saranno aperti, ma anche nelle domeniche centrali, quando i disagi potrebbero essere maggiori, i cittadini potranno contare su alcuni punti vendita nei quali fare gli acquisti necessari (prevalentemente localizzati nella Zona 1 - centro città - l'unica dove l'apertura è sempre consentita). In particolare domenica 9 agosto resteranno aperti 34 negozi, domenica 16 agosto le aperture saranno 30 e domenica 23 agosto si potrà contare ancora su 33 punti vendita. Nella giornata di Ferragosto, invece, saracinesche alzate per 82 negozi, dei quali 63 alimentari. "Anche quest'anno le aziende aderenti a Federdistribuzione si sono assunte l'impegno di garantire l'apertura degli esercizi commerciali nei periodi in cui storicamente le città sono meno popolate - dichiara Paolo Barberini, Presidente di Federdistribuzione - per continuare ad assicurare un servizio vitale e per migliorare la vita delle persone che rimangono in città. Le aperture durante i mesi estivi hanno assunto, ormai, un carattere di servizio sociale - prosegue il Presidente Barberini -. Pensiamo ad esempio ai più anziani, che altrimenti dovrebbero percorrere lunghe distanze sotto il sole per arrivare ad un negozio aperto e che possono anche trovare un'occasione di sollievo dall'afa estiva. Inoltre i centri commerciali sono diventati sempre più dei veri e propri poli di aggregazione, dove famiglie e ragazzi trascorrono parte del loro tempo libero; e questo vale a maggior ragione in agosto, quando anche l'offerta di intrattenimento in città diminuisce". Federdistribuzione, che aderisce a Confcommercio, si compone di otto associazioni nazionali che rappresentano un universo articolato di imprese e di multicanalità che si differenziano per dimensioni, forme distributive e merceologie trattate. Le aziende aderenti alle otto Associazioni di Federdistribuzione hanno realizzato nel 2007 un giro d'affari di 85,3 miliardi di euro, con una quota pari al 73,2% del totale fatturato della Distribuzione Moderna Organizzata; hanno una rete distributiva di 45.850 punti vendita (diretti e in franchising) e danno occupazione a circa 330.000 addetti. Rappresentano, infine, il 39,0% del valore dei consumi commercializzabili.