Federer: «Chiamatemi Genio»

Ancora lui, ancora una volta Roger Federer. Il grande padrone del tennis del Duemila non si è lasciato scappare il primo torneo dello slam di questa stagione, il decimo vinto in carriera, e ora può già pensare al Roland Garros, che non è mai riuscito a vincere e che gli aprirebbe finalmente le porte del Grande Slam. In finale a Melbourne si è dovuto arrendere anche il sorprendente cileno Gonzalez, battuto 7-6, 6-4, 6-4. E lo svizzero, che ha vinto il torneo senza perdere un solo set, si è lasciato andare: «Adesso potete anche chiamarmi genio».