Felice di aver scoperto il Giornale e di non votare più questa sinistra

Sono diventata un’assidua lettrice del Giornale, e trovo molto bella la rubrica «La parola ai lettori» per quello voglio scrivervi perché così ci si può sfogare. Io ero un’accanitrice sostenitrice della sinistra: ora a voce alta voglio dire che io e tutta la mia famiglia ci vergognamo 100 o 1000 volte di essere stati della sinistra. Voglio solo ringraziare il Governo Berlusconi e Fini perché con l’arrivo del nuovo governo, abbiamo capito cosa abbiamo perso, votando sinistra, pochi mesi di governo di Prodi e Company, una vera vergogna di bugie, dovevano aiutare i poveri, la classe operaia e invece pensano a riempire le loro tasche, con stipendi da favola, per mantenersi panfili e Yacht come il signor D’Alema dalle belle parole ma senza fatti, e svuotare le tasche alla povera gente.
Il mio augurio è che Berlusconi e Fini non mollino, perché noi saremo i primi a votarli, perché ci siamo resi conto del grosso sbaglio che abbiamo fatto.
Complimenti per il vostro giornale. Saluti
(Sestri Levante)