Felino Sant'Antonio leggenda di Parma

Sant'Antonio, a Parma Sant'Antonì dal gozèn, è uno dei Santi più conosciuti e venerati delle campagne padane. Si festeggia il 17 di gennaio, la sua immagine, con l'inseparabile maialino, padroneggia in tutte le stalle padane anche in quella di Paolo Pongolini, a cui si deve il Salame Felino Sant'Antonio alla Fattoria di Parma,0521.825137, www.lafattoria.it, 150 anni di esperienza nei salumi di qualità con Guido Pongolini e la moglie Anna Maria che nel 1968 diedero vita a un nuovo progetto produttivo, un’avventura che prende il via dello storico salumificio di famiglia a Fontanellato nel cuore della Bassa parmense. Ai genitori si affiancheranno i figli, Paolo e Cristina. Per la produzione di questo salame si utilizzano solo 4 tagli nobili di suini nazionali pesanti: spalla, lonza, pancetta e gola. Tritate e macinate, le carni vengono insaccate nel gentile, un budello a due strati con interposto un leggero velo di grasso che ha la funzione di mantenere morbido il suo contenuto. Per maiale, se ne può fare uno solo, con stagionatura mai inferiore a 100 giorni.