Feltri, Pinocchio e il Grande Fratello

«La gente è stufa di vedere in televisione vicende private a sfondo sessuale». Così Vittorio Feltri, direttore de Il Giornale, ha analizzato sulle pagine di Monsieur, il mensile maschile dello «Swan Group», il rigetto del popolo italiano verso la deriva trash e voyeuristica imboccata dalla tv. E lo ha fatto prendendo a esempio il recente successo della fiction «Pinocchio» (nella foto), trasmessa su RaiUno, sul reality show per eccellenza, il «Grande Fratello»: il burattino di Collodi ha vinto sui «fancazzisti generici» che popolano la «casa», nonostante la «presenza anche di un transessuale».