Alla Feltrinelli Elio e le Storie Tese incontrano i lettori

Ricordi confusi di una carriera discutibile. Li racconteranno Elio e le Storie Tese questa sera alle 18 presso la Feltrinelli in Galleria «Alberto Sordi». La band milanese ha da poco pubblicato, per Bompiani, l’anomala biografia Vite bruciacchiate. È la storia del gruppo rievocata attraverso i ricordi dei protagonisti, ma anche di amici, colleghi, collaboratori. Oltre 300 pagine di curiosità e aneddoti, che rendono bene l’idea del fermento creativo che si respirava nella Milano dei primi anni ’80. Elio e le Storie Tese si raccontano, si fanno raccontare e commentano le parole dei loro amici, dando vita a un libro che si fa leggere con estremo piacere. Tante le pagine in cui si ride di gusto, guardando la band milanese attraverso gli occhi di Claudio Bisio, Aldo, Giovanni e Giacomo, Enrico Ruggeri, Gianni Morandi, Giorgia, Paola Cortellesi e tanti altri. Nomi noti e meno noti, accomunati dall’aver condiviso momenti di gioia e divertimento con gli «Elii», ma anche pronti a chiudersi a protezione del gruppo nella fase più difficile della sua carriera, coincisa con la scomparsa del grande polistrumentista Feiez. Il musicista cremasco è protagonista delle pagine più toccanti e commoventi del libro.