Ferì connazionale: albanese arrestato

Una «fregatura» nella cessione di un’auto, ma anche il tentativo di fare carriera nella malavita, sarebbe alla base della sparatoria del 17 gennaio in viale Italia a Sesto, dove fu «gambizzato» un pregiudicato albanese. Il suo aggressore, il connazionale Hosa Eduart, di 23 anni, l’avrebbe centrato con 4 colpi di pistola solo per dimostrare di avere le qualità per diventare un capo. L’albanese farebbe parte di un banda che si occupa di furti in villa i cui capi erano stati arrestati. Il giovane, che era evaso dai domiciliari, è stato individuato e arrestato dai carabinieri a Firenze.