Ferie più brevi ma nessuno vuol rinunciare

Anche quest'anno la maggior parte degli italiani aspetta il mese di agosto per godersi la meritata vacanza. Due connazionali su tre scelgono di trascorrere questo periodo al mare e il 56,9% ha scelto la meta tra le migliaia di località offerte dal Belpaese. Il restante 43,1% ha invece optato per una località straniera. E' quanto emerge dal sondaggio esclusivo commissionato dal mensile Espansione - che dopodomani sarà in edicola gratuitamente con il Giornale - alla società Interactive Market Research sulle vacanze degli italiani. Sessantadue pagine fitte di notizie e tabelle da cui emerge un quadro in cui si confermano tendenze note ma anche molte sorprese sulle quali riflettere. Sebbene la situazione economica internazionale, e quella italiana in particolare, non sia attualmente favorevole (caro petrolio, inflazione in crescita, aumento dei prezzi) gli italiani alle vacanze non rinunciano. Il 70% degli intervistati pensa di spendere la stessa cifra dell'anno precedente o anche di più. Solo un terzo prevede invece di spendere di meno. Come? Nell'ordine riducendo i giorni di vacanza; recandosi in mete meno conosciute e forse meno care; organizzando personalmente il viaggio, magari affidandosi a offerte last minute o rivolgendosi a compagnie low cost; avanzando minori pretese sulla sistemazione alberghiera. Insomma, maggiore attenzione al risparmio e all'informazione per trovare le soluzioni più interessanti al minor costo possibile, anche se nessuno ha dichiarato l'intenzione di voler rinunciare alle vacanze. Oltre il 60% degli intervistati se potesse scegliere, preferirebbe andare in vacanza per periodi più brevi scaglionati durante tutto l'anno. E molti già lo fanno. I motivi? Alcuni per spezzare con maggior frequenza il ritmo quotidiano, la maggioranza perché è consapevole che in bassa stagione si ottengono una miglior qualità, prezzi decisamente più bassi e si evitano i disagi tipici del turismo di massa. Durante i primi sei mesi dell'anno gran parte degli italiani ha già viaggiato sfruttando ponti, fine settimana "lunghi" (giovedì - domenica) o offerte last minute ( per esempio, una settimana sul Mar Rosso in hotel 4 stelle con trattamento all inclusive a 299 euro, volo compreso). Ecco perché questa nuova pagina settimanale de il Giornale è stata studiata non solo per far sognare i lettori su spiagge esotiche o splendide ma irraggiungibili destinazioni, per costi o difficoltà di collegamento. Ma per informare e consigliare chi legge su viaggi, di breve o lunga durata, verso mete non sempre "scontate". Offrendo idee e alternative per tutti i gusti, con un occhio di riguardo ai prezzi, fornendo informazioni pratiche, consigli, indirizzi, siti internet ma, soprattutto, provando i viaggi per voi e pubblicando soltanto quelli ritenuti interessanti e con un buon rapporto prezzo - qualità.