Fermano maghrebino: rischiano il linciaggio

Due carabinieri hanno rischiato di essere linciati dopo aver controllato un maghrebino nel centro storico. È quanto è successo ieri in zona Expo, nel porto antico. Un maghrebino, Baghdad Abdelialil, 26 anni, aveva cercato di vendere hashish a due carabinieri liberi dal servizio che, incautamente avvicinati dal giovane, lo avevano poi trattenuto per un controllo. Alla vista di quanto stava accadendo, un gruppo di nordafricani è intervenuto in aiuto del connazionale tentando di linciare i due rappresentanti delle forze dell’ordine. Fortunatamente, dei colleghi della stazione di San Teodoro sono intervenuti tempestivamente in soccorso dei due carabinieri che, trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Galliera sono stati dimessi con una prognosi di 7 giorni.
Un’altra aggressione si è verificata anche sabato sera verso le 23.30 in piazza De Ferrari, dove due diciassettenni genovesi sono stati aggrediti da un gruppo di giovani marocchini. Il pretesto dell’aggressione, e del conseguente malmenamento, è stata la presenza di una sciarpa del Verona al collo di uno dei due giovani che, probabilmente, non era gradita alla baby gang extracomunitaria. Uno dei due genovesi, colpito al naso da una testata, è stato trasportato al pronto soccorso con una prognosi di 30 giorni.