Fermata 75 volte per furto, mai in cella perché incinta

Una nomade bosniaca di 28 anni è stata arrestata in una stazione della
metropolitana milanese poco dopo aver rubato il portafogli a una turista. Dalle impronte digitali si è capito che era già stata fermata decine di volte per furti e borseggi

Milano - Una nomade bosniaca di 28 anni è stata fermata ieri sera in una stazione della metropolitana milanese poco dopo aver rubato il portafogli a una turista tedesca. È stata bloccata dalla stessa derubata e da suo marito. Richiamato dalle urla è intervenuto un carabiniere in borghese che ha portato la donna in caserma. Dalle comparizione delle impronte, F.O. è risultata essere stata fermata 75 volte per furto e borseggi negli ultimi quattro anni, e ogni volta scarcerata perché le sue condizioni fisiche sono incompatibili con la detenzione. Ha avuto finora dieci gravidanze e quattro aborti. L’ultima volta è stata scarcerata il 15 settembre scorso perché era al quarto mese di gravidanza e aveva avuto il sospetto distacco della placenta. Trattandosi di tentato furto, è stata questa volta denunciata a piede libero.