FERMATE E RITARDI IMPREVISTI

Sul Laveno-Milano delle 12.23, la toilette è guasta. Pardon, è sporca. O meglio, inagibile. Insomma è chiusa. Ed è meglio non aprire quella porta. In fondo al treno, situazione identica. Non è questione di chiavi e serrature, quindi. È una prova di resistenza umana. E basta.

Il biglietto costa 6,30 euro e Trenord lo esige e giustamente. Comunque sia, 6,30 euro per due ore di viaggio. Che però include una sosta. Una «sosta pipì» alla stazione di Saronno come spiega e annuncia la gentile e professionale capotreno. E sorprende visi interrogativi dei passeggeri a cui forse non era mai capitato. I treni non si fermano mai, ma se c'è bisogno...