Fermati cento profughi e spediti in altre regioni

Controlli dopo la rissa ripresa anche dai siti stranieri. Ma ieri aggredito il leghista Piscina

La maxi rissa tra profughi scoppiata mercoledì scorso davanti alla stazione Centrale è stata ripresa (allegando il video girato in diretta dal leghista Luca Lepore) anche dal sito del quotidiano inglese Daily Express. Scene da «far west in centro» che hanno registrato in poche ore oltre 230mila visualizzazioni. É stata (forse) la goccia che ha fatto traboccare il vaso, troppe e continue polemiche per la piazza della stazione assediata dai migranti. Ieri notte la prefettura con la polizia di Stato ha fatto scattare un'operazione mirata. «Sono stati fermati, per l'identificazione e la verifica della regolarità della loro permanenza sul territorio italiano, circa 100 cittadini stranieri -- cita la nota di bilancio della prefettura -, la maggior parte dei quali sostavano nei pressi della Stazione Centrale. Al termine dei controlli sono stati trasferiti presso gli hot spot attivati sul territorio nazionale per le ulteriori verifiche e il ricollocamento presso i centri di accoglienza straordinari (CAS) fuori dalla regione Lombardia». Ma già ieri mattina un'altra aggressione, nel mirino il presidente del Municipio 2 Piscina che stava girando con altri leghisti un video ed è stato spintonato e strattonato. Arrestato un clandestino in possesso del badge per accedere a un centro di accoglienza.