Fermato il killer di Bresciani È nordafricano

da Brescia

La polizia ha fermato nel pomeriggio di ieri un giovane maghrebino gravemente indiziato dell'omicidio del pittore Aldo Bresciani, 72 anni. Il giovane è stato bloccato dagli agenti della Squadra Mobile di Brescia alla stazione centrale di Milano. Il pittore è stato trovato ucciso a coltellate nel suo appartamento domenica pomeriggio a Brescia.
Le indagini si sono indirizzate subito dopo il delitto nell'ambiente degli stranieri, anche grazie ad alcune testimonianze seguite all'incidente automobilistico avvenuto sabato sera. Nell'incidente era rimasta coinvolta la vettura (risultata poi di Bresciani), alla guida della quale si trovava un giovane descritto da testimoni come un probabile immigrato nordafricano. Dopo l'incidente il giovane era scappato con la macchina, che era stata poi ritrovata abbandonata nel territorio del comune di Montichiari. La scoperta del cadavere del pittore è arrivata dopo che l'uomo non rispondeva al telefono e non dava più notizie di sé da troppe ore. È stato trovato nel suo appartamento, accoltellato a morte nella stanza adibita a studio. Il maghrebino fermato è stato rintracciato alla stazione ferroviaria di Milano.