Fermi i titoli di Stato

I mercati europei dei titoli di Stato continuano a oscillare entro margini ristretti, per un progressivo disinteresse da parte degli investitori. Ieri le aste dei titoli di Stato di Spagna e Francia hanno attirato notevoli flussi di liquidità, mentre non sembra del tutto caduta la possibilità di un ulteriore aumento dei tassi Usa nel mese di agosto. Prezzi fermi sul «secondario», con il Bund in crescita di 4 punti a 116,18; tra i Btp guadagni maggiori per le serie a 5 e 10 anni, con lo spread a 10 anni Bund/Btp stabile a 29 punti base.