Fermi treni, tram e metrò Oggi non si paga l’ecopass

Oggi è un lunedì di passione per i pendolari e per coloro che
solitamente usano i mezzi pubblici

Tutti fermi. Treni, bus, metropolitane. E anche i vigili urbani. Quello di oggi è un lunedì di passione per i pendolari e per tutti coloro che solitamente usano i mezzi pubblici. Lo sciopero generale del trasporto pubblico, indetto da tutte le maggiori sigle sindacali, rischia di portare l’anarchia tra le vie della città.
Cominciamo dalle ferrovie. Lo stop al normale servizio iniziato ieri alle 21 durerà 24 ore. Solo due le fasce garantite, anche se si annunciano comunque ritardi e ulteriori soppressioni: dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Sulle Nord invece i treni andranno dalle 16.30 alle 19.30. L’Atm garantisce il servizio di bus e metropolitane solo fino alle 8.45 e dalle 15 alle 18. I ghisa infine incroceranno le braccia dalle 17 a poco dopo la mezzanotte. Per far fronte al caos, il Comune ha sospeso solo per oggi l’Ecopass e ha promosso la liberalizzazione dei turni per i taxi dalle 9 alle 15 e dalle 18 alle 24.