Fermo, il parroco don Vinicio Albanesi: "Emmanuel è morto di botte"

Il prete, responsabile della Comunità che ospitava i due nigeriani, si è costituito parte civile

Emmanuel Chidi Nnamdi è morto. E tutti cercano la verità, l'esatta dinamica che ha portato al drammatico decesso.

Don Vinicio Albanesi, il responsabile della Caritas in veritate che ospitava i due nigeriani e che si è costituito parte civile, si è fatto un'idea molto chiara. "Emmanuel è stato ucciso dalle botte - ha detto a Repubblica - L'emorragia interna devastante che l'ha ammazzato non è stata provocata dalla caduta all'indietro, ma dal pugno che ha ricevuto in faccia. Se chi difende l'assalitore dice parte della verità sull'autopsia, questa mezza verità diventa una bugia".

Secondo il parroco la realtà dei fatti è ancora lontana dall'essere stata raccontata. "La verità - aggiunge - bisogna sempre dirla tutta". Sulla stessa linea anche l'avvocato difensore della moglie della vittima, Letizia Astorri: "Le risultanze istruttorie - ha detto - sono in piena evoluzione e qualunque valutazione espressa oggi è una valutazione di parte. I dati oggettivi sono i dati processuali, parleranno le carte, e la perizia sull'esame autoptico deve essere ancora depositata". "I dati oggettivi sono due - aggiunge l'avvocato -, una provocazione e la morte del ragazzo". "Faremo di tutto perché la verità sia accertata, in piena collaborazione con la magistratura!.

Leggi anche: Nigeriano ucciso a Fermo: tutto quello che non torna

Commenti

nem0

Sab, 09/07/2016 - 15:54

Il parroco dovrebbe sapere che esistono i fatti e le supposizioni. Suppongo che sappia a cosa servono le (cose) supposte

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 09/07/2016 - 15:55

Ha parlato il prete che, essendo il più grande anatomo-patologo di tutti i tempi è l'unico depositario della verità assoluta!!! Nostradamus,quando le Centurie sullo stato estero ubicato in Roma,si avvereranno???

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 09/07/2016 - 15:59

A Don Vinicio ha telefonato direttamente il Padreterno in persona..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 09/07/2016 - 16:32

Il parroco sa già la Verità. Naturalmente quella ideologica. Chiesa sempre più allo sbando.

DIAPASON

Sab, 09/07/2016 - 16:47

Il compagno don vinicio con queste esternazioni denota tutta la propria parzialita' confermando ancora una volta la distanza tra la chiesa e il mondo reale.

01Claude45

Sab, 09/07/2016 - 16:59

Al prete manca il supporto dello Spirito Santo.

cgf

Sab, 09/07/2016 - 17:03

Qualcuno dica al parroco che Gesù non è morto dal freddo..

DIAPASON

Sab, 09/07/2016 - 17:07

Compagno don vinicio, suvvia una parole di conforto anche per quella povera Donna minacciata soltanto perche' cerca di raccontare quella verita' a lei tanto cara.

gcf48

Sab, 09/07/2016 - 17:15

pazzesco che l'odio razziale sia divulgato da un prete

@ollel63

Sab, 09/07/2016 - 17:20

ormai questi preti dovrebbero emigrare in argentina e portarsi appresso il bergoglio.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 09/07/2016 - 17:34

Per essere imparziali occorre essere al di fuori di legami e rapporti diretti, occorre non far parte di fazioni politiche, di credi religiosi, di qualunque sentimento diretto condizionante... E POI, NON CI RIESCE LO STESSO.

elio2

Sab, 09/07/2016 - 17:36

Il parroco sa che il governo non gli pagherà più i 40€ al giorno per il clandestino che a spese nostre manteneva, mentre la moglie l'hanno già sistemata con un bel permesso di soggiorno nuovo di zecca e il domicilio che sarà in un bel albergo con almeno 4 stelle.

Una-mattina-mi-...

Sab, 09/07/2016 - 18:02

Uno, come 'so prete, che dice già di sapere tutto, di solito si dice che è animato dai pregiudizi.

precisino54

Sab, 09/07/2016 - 18:03

È proprio strana la vita, chi dovrebbe tenere un basso profilo ed usare parole misurate, ecco che fa dichiarazioni avventate volte solo ad esacerbare gli animi; pur nell'incertezza di quanto avvenuto punta il dito accusatore dall'alto della sua superbia. Nonostante ancora non siano state depositate le perizie, come correttamente detto dall'avvocato della sua stessa assistita, quasi come un giudice superiore, dice la sua "certezza" su come si siano svolti i fatti e sulle effettive cause della morte. Complimenti per la luce che ha nella mente fatta di odio e di squallidi interessi! A quando un po' di misura?! Se lasciassimo parlare i fatti e le risultanze, senza parlare per preconcetti, sulla base del nulla, daremmo un sano contributo alla verità, e pure alla convivenza! Ma forse non è l'interesse di tutti. Tolta la morte di una vita, tutto è da capire, e non sarebbe male evitare di riscaldare gli animi, viste poi le minacce verso chi civilmente ha testimoniato.

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 09/07/2016 - 18:53

Mancano ancora il parere e gli strali del papa nei confronti di quel delinquente che ha osato apostrofare 'scimmia' una negra.

rossini

Dom, 10/07/2016 - 08:07

Togliete l'8 per 1000 alla Chiesa cattolica. La Chiesa cattolica di Bergoglio, Galantino, Bagnasco e Scola. La Chiesa cattolica di questo parroco che si arricchisce col business dell'accoglienza dei migranti non va finanziata. Toglietele il brodo di coltura.