Ferragamo con JP Morgan e Mediobanca

da Milano

Ferragamo ha scelto Mediobanca e JP Morgan come global coordinator del collocamento a Piazza Affari, mentre Ubs ha il ruolo di joint-bookrunner. È quanto riferisce all’agenzia Reuters una fonte vicina alla vicenda, aggiungendo che l’Ipo è prevista entro giugno. «Mediobanca, per la parte italiana dell’offerta, è il nome più prestigioso», spiega la fonte, aggiungendo che «JP Morgan è stata scelta per seguire l’offerta internazionale», grazie alla capacità, dimostrata in passato, di ottenere valorizzazioni elevate. Sempre secondo la fonte «le banche, come legale, in parte si sono affidate a Gianni Origoni Grippo e per il resto hanno nominato lo studio statunitense Latham & Watkins». La rivale Prada ha da parte sua recentemente annunciato il riavvio dell’iter per la Ipo, avendo Banca Imi, Ubm e Goldman Sachs come global coordinator e joint bookrunner. In comune, c’è Mediobanca, che però, per quanto riguarda la maison milanese, ricopre il ruolo di advisor finanziario della holding della famiglia.