Ferragosto, città aperta. Anzi no

Sarà un Ferragosto con i negozi aperti. Anzi no. Nel giorno tradizionalmente più vuoto dell’anno, infatti, i negozi nel centro storico, quelli nei pressi di piazza San Pietro e della basilica di San Paolo e di Ostia potranno rimanere aperti, secondo l’ordinanza firmata dall’assessore capitolino al Commercio Davide Bordoni. Una novità che sembra non avere convinto i commercianti stessi. «Gli esercizi commerciali che resteranno aperti a Ferragosto non saranno molti - ha detto ieri il vicesegretario della Confesercenti di Roma, Antonio Ciavattini - e anche in centro storico l’apertura dei negozi potrebbe essere a macchia di leopardo». I motivi di questa freddezza? «Restare aperti comporta delle spese - risponde Ciavattini - inoltre quest’anno rileviamo segnali negativi in termini turistici. E poi quando ordinanze del genere vengono emesse all’ultimo momento, per le piccole attività commerciali è difficile organizzarsi». Insomma, «questa deroga - conclude Ciavattini - favorirà soprattutto la grande distribuzione».
Ferragosto speciale per gli anziani nelle cinque Oasi del Comune di Roma, che per domani hanno messo a punto una serie di iniziative per gli oltre 4500 anziani che attraverso il call center per le Oasi (064461141) hanno fatto richiesta per partecipare ai progetti estivi. Menù speciali, gare di ballo, tornei di carte e cocomerate nel programma della giornata festiva.
Infine i trasporti. Bus, tram e filobus seguiranno orari e frequenze dei giorni festivi, senza interruzioni. Le linee A e B della metropolitana, invece, osserveranno gli orari di un normale venerdì, e il servizio sarà prolungato fino all’1,30 dopo la mezzanotte. Roma-Lido in servizio dalle 5,30 alle 23,30. Attivo anche a Ferragosto il numero unico di Atac 0657003 per le informazioni.