Il Ferragosto dei carabinieri: 252 arresti e 217 denunce

Più controlli anche sulle strade. Seimila chiamate al numero verde

È di 252 persone arrestate e 217 denunciate il bilancio dell’operazione Ferragosto sicuro, il piano straordinario di controllo studiato per i giorni di ferragosto dai carabinieri del comando provinciale di Roma su tutto il territorio della provincia. Un piano che ha previsto un vasto dispiegamento di forze dei reparti territoriali di Roma, Frascati e Ostia, (coadiuvati dalle gazzelle del Nucleo radiomobile) assicurando una fitta rete di controlli su tutte le aree del territorio, da quelle urbane a più alta densità abitativa a quelle marine, montane e lacustri. Giro di vite anche nella lotta alla microcriminalità e all’abusivismo commerciale, con l’impiego di unità antiborseggio nelle strade dello shopping e interventi antiabusivismo nei luoghi più frequentati.
Una particolare attenzione è stata posta nel monitoraggio dei veicoli in circolazione di notte. Sono stati controllati 13953 mezzi e 19.787 persone: 1093 le violazioni al codice della strada accertate, 85 i mezzi sottoposti a fermo amministrativo e 101 quelli sequestrati, oltre a 91 patenti ritirate. Nei luoghi di villeggiatura sono stati i Fiamma, gli elicotteri dei carabinieri, a sorvegliare sulle condizioni del traffico sostenendo gli interventi operativi delle unità a terra e dei natanti. Nelle località marine e in quelle lacustri, le motovedette sono state costantemente presenti per garantire l’ordine e la sicurezza e tenere sotto controllo barche, gommoni e moto d’acqua. L’intero dispositivo ha fatto capo alla Centrale operativa provinciale, centro di coordinamento e controllo dei carabinieri in servizio nella provincia e sede anche degli operatori del 112, il numero telefonico di emergenza al quale sono giunte ben seimila chiamate giornaliere da parte di cittadini e turisti.