Ferragosto, il tempo delle sagre

C’è quella telematica, che consente - potenza della Rete - di prenotare il menu desiderato direttamente sul web, e di evitare così le lunghe file e il fastidio delle code alla cassa. E c’è quella in versione cubana, per gli amanti del «moros y cristianos», il piatto nazionale dell’isola caraibica a base di riso e fagioli neri, da abbinare magari a un Daiquiry o a un Mojito (i cocktail inventati da Ernest Hemingway nei suoi anni passati a L’Havana).
E’ tempo di sagre in tutta la Liguria, e così - complice la bella stagione - tutta la regione fiorisce degli appuntamenti gastronomici più diversi.
La palma della sagra più innovativa spetta di diritto a quella di Ranzi, una frazione di Pietra Ligure, in programma da domani a martedì, e dedicata al vino Nostralino.
Per i partecipanti - che potranno gustare ravioli e polenta, zuppe di ceci e trippe alla ligure, oltre ai classici piatti di pesce della nostra miglior cucina regionale - gli organizzatori hanno pensato di mettere in funzione una «cassa express»: prenotando le portate sul sito www.ranzi.it, con il più classico dei clic, si evitano così le code. In funzione, ci sarà persino una webcam (una webcam!) per chi vorrà seguire la sagra in diretta dal proprio pc.
Il circolo «Camilo Cienfuegos» di Ceriale, che aderisce all’Associazione Italia-Cuba, organizza invece per sabato e domenica una festa cubana sulla piazza del municipio di Arnasco, nell’entroterra di Albenga. Musica, ritmi e soprattutto sapori, tipicamente caraibici: come il pollo alla barbacoa, i camarones enchillados o il picadillo, il tutto innaffiato da Cuba Libre a volontà (proventi a favore della municipalità di Rio Cauto, vicino a Santiago di Cuba)
In programma, però, ci sono anche appuntamenti più tradizionali. In onore di Nostra Signora dell’Assunta, festa a Calcinara di Uscio, da lunedì fino a mercoledì, con processione finale. A Sori, per la festa di N. S. delle Grazie, stand gastronomici e serate danzanti fino a Ferragosto, data del tradizionale spettacolo pirotecnico. Festa patronale anche a Cogoleto, che il 10 agosto celebra San Lorenzo. Per tutta la giornata, domani bancarelle in paese, e in serata processione dei portatori di Cristo e fuochi d’artificio. A Pezzonasca di Moconesi, in Val Fontanabuona, da domani a domenica, musica con orchestre, focaccia al formaggio e (solo sabato e domenica) asado. Domenica sera omaggi floreali, distribuzione di dolci fatti in casa e pesca di beneficenza.