«Ferrante? Solo 47 sgomberi di abusivi»

«Ferrante critica la politica sull’immigrazione e quella sull’integrazione? Allora vuol dire che era troppo impegnato nella sua attività di apertura dei “tavoli”». Attacca frontalmente l’ex prefetto candidato sindaco dell’Unione a Palazzo Marino, Tiziana Maiolo. L’assessore alle Politiche sociali non ci sta: «Ci sono sgomberi mai fatti - dice -. Desidero ricordare che 47 interventi su 2.926 occupazioni abusive di case sono una cifra ridicola». E il sindaco Gabriele Albertini, critica alcuni dei sondaggi che danno Ferrante in vantaggio nella sfida con la Moratti, peraltro non ancora ufficialmente candidata: «Alcuni sono indagini demoscopiche, altri propaganda». E aggiunge: «Ferrante deve ancora superare le primarie dell’Unione e poi, forse, le secondarie, che saranno ancora più impegnative». La Moratti? Albertini non ha fretta: «Il ministro è persona seria, impegnata in una riforma epocale, chiusa la Finanziaria saprà fare con serenità la scelta giusta». Intanto Ferrante è partito lancia in resta nella campagna elettorale: lui, ex uomo di Stato, domani andrà al sit in anti smog organizzato dai verdi e annuncia in Tv: «Se vincerò le primarie farò la lista civica. In caso di vittoria a Palazzo Marino ci sarà un assessorato all’immigrazione».