In Ferrari incontro Todt-Brawn

Istanbul. La Ferrari prepara il dopo Todt. È il Cavallino a confermare l’avvenuto incontro tra l’ad francese e Ross Brawn, l’ex direttore tecnico dell’era Schumi. «La questione è aperta da entrambe le parti», ha fatto sapere il team. Ovvero, l’incontro è andato bene. Difficile, però, che Brawn ritorni nel ruolo di dt, più facile vederlo al posto di Todt a capo delle corse.
Alonso in rosso? S’intensificano le voci di un possibile addio alla Ferrari dell’ad francese. Si vedrà. Questo potrebbe aprire le porte nel 2009, e forse già nel 2008, ad Alonso in sella al Cavallino. Il veto allo spagnolo era infatti firmato Todt.
Piloti nascosti. Intanto, la McLaren ha disertato il paddock. Dennis ha convocato Alonso ed Hamilton in un hotel per catechizzarli quanto al comportamento da tenere e imporre la pace.
Futuro McLaren. L’incontro fra Brawn e Todt sarebbe anche mirato a discutere il futuro della Toro Rosso motorizzata Ferrari. Di certo, c’è invece che la Prodrive di David Richards è vicina all’accordo con la McLaren-Mercedes per ricevere, quando esordirà nel 2008, telai e motori dal team anglo-tedesco. Come dire: se per la spy story Dennis dovesse essere squalificato e uscire dalla porta, potrebbe rientrare dalla finestra...