Ferrari, a Maranello corrono consegne e ricavi

Fatturato in crescita del 9,3%, pari a 389 milioni di euro, per Ferrari nel secondo trimestre dell'anno. Il miglioramento si deve principalmente, secondo una nota, «alle vendite della serie speciale FXX ed al mix di prodotto più favorevole». Nel secondo trimestre dell'anno il risultato della gestione ordinaria è stato positivo per 53 milioni di euro, rispetto ai 40 dell'analogo periodo dell'anno scorso. Nei primi sei mesi dell'anno Ferrari ha conseguito ricavi per 706 milioni di euro (+16,7% rispetto al primo semestre 2005). Nel periodo le consegne sono state 2.749, con un incremento del 4,8% sul primo semestre 2005. Nel semestre il risultato della gestione ordinaria è raddoppiato rispetto all'anno scorso: 64 milioni contro i 32 dello stesso periodo del 2005. E sul riacquisto della quota di Ferrari da Mediobanca si è espresso ieri il numero di Fiat Sergio Marchionne: «L’operazione può avvenire senza aumentare il debito, principalmente attraverso i proventi derivanti dalla cessione del 50% di Fidis e di Banca Unione di Credito». Nel giugno del 2002 Fiat cedette a Mediobanca il 34% di Ferrari. Le trattative per il riacquisto, in scadenza a giugno sono così state prorogate fino alla fine del mese di settembre.