Ferrari, stop ai blocchi Accordo con i sindacati

Pace fatta tra la Ferrari e gli operai della divisione granturismo. Dopo gli scioperi che hanno bloccato la produzione per cinque sabati, azienda e sindacati hanno raggiunto un’ipotesi d’accordo oggetto in questi giorni di una serie di assemblee a Maranello. Agli addetti alle linee di montaggio della divisione granturismo viene riconosciuta una «una tantum» fino a 750 euro da erogare in due tranche. Il piano produttivo concordato prevede, inoltre, tre sabati collettivi comandati da pianificare entro giugno-settembre, 15 giorni effettivi di ferie ad agosto e una maggiore flessibilità negli orari di lavoro per gli operai del turno centrale. Oltre ad altri scioperi, i sindacati avevano minacciato azioni di protesta durante le celebrazioni per i 60 anni della Ferrari.