La Ferrari svela la nuova F1 2008

Pronta l'auto del dopo-Todt. Raikkonen, Massa e i tecnici spiegheranno i segreti e caratteristiche tecniche della &quot;rossa&quot; (<em>nella foto, la presa dinamica</em>)

Maranello - Si conoscerà domani il nuovo volto e il nuovo nome della monoposto che servirà alla Ferrari per dare l'assalto al bis mondiale nella stagione 2008. Una stagione che arriva dopo quella dei veleni e delle spy-story del 2007, ma che segna, soprattutto, l'inizio dell'era del dopo-Todt. Il francese si dedicherà infatti a tempo pieno all'attività di amministratore delegato della Cavallino, lasciando il ponte di comando della gestione sportiva a Stefano Domenicali. Il lancio sarà 'minimalista', come quello dell'anno scorso: saranno i piloti Raikkonen e Massa e i tecnici (il direttore tecnico Aldo Costa, il responsabile dei motori Gilles Simon e il capo operazioni Mario Almondo) che spiegheranno in conferenza stampa le caratteristiche del bolide e gli auspici per la stagione. Non ci saranno né Jean Todt, né il presidente Luca di Montezemolo, presenti però lunedì a Fiorano quando la monoposto uscirà dalla fabbrica e comincerà i test in vista del mondiale.

La Ferrari ha pubblicato on line sul proprio sito l'immagine di un particolare della nuova monoposto (la presa d'aria dinamica). Alimentando le aspettative, il resto della vettura non è nella fotografia oppure è coperto da un telo, rosso fiammante come l'auto e con lo stemma del Cavallino in nero. La casa di Maranello anticipa inoltre che il debutto in pista a Fiorano lunedì sarà affidato all'iridato Kimi Raikkonen. Alla presentazione di domani, anfitrione Domenicali che ha già assunto dall'1 gennaio la responsabilità della gestione sportiva, sono annunciati "oltre ottanta giornalisti accreditati, provenienti da tredici diverse nazioni, inclusa la Cina".